Comune di Melilli

Sindaco

Giuseppe Cannata
nato a Melilli l'11/06/1950
 
Giuseppe Cannata

È sposato con Maria Concetta Tarallo da cui ha avuto 2 figli Sebastiano detto Nello e Desirèe.
Ha conseguito il Diploma di Maturità Scientifica presso il Liceo Scientifico "L. Einaudi"
di Siracusa.
Dipendente della Provincia Regionale di Siracusa dal 1980. Da sempre legato agli ideali di solidarietà e democrazia di Don Luigi Sturzo; per tali ragioni, nel 1970, appena ventenne, entra a far parte del Movimento Giovanile della Democrazia Cristiana.
Impegnato attivamente in politica dal 1978, quando per la prima volta venne eletto in Consiglio Comunale nella lista Democrazia Cristiana, Giuseppe Cannata capì subito che anche da semplice consigliere si può lavorare bene e servire i cittadini. L'impegno e la dedizione dimostrata viene premiata con la rielezione come Consigliere Comunale nel 1983, sempre tra le fila della DC. Durante tale legislatura ricopre per la prima volta la carica di Assessore allo Sport, Turismo, Tempo libero e Beni Culturali. Da Assessore allo Sport segue l'iter burocratico che porterà, qualche anno dopo, alla costruzione del Palazzetto dello Sport di Via Gorizia (conosciuto come PalaMelilli).
Eletto nel 1988 ancora una volta in Consiglio Comunale con la DC, ricopre nel biennio 1988/90 l'incarico di Assessore allo Sport, Turismo e Spettacolo, ed è durante questa legislatura, esattamente nel giugno del 1990, che diventa per la prima volta Sindaco di Melilli, capeggiando una giunta bipartito (DC-PLI). Il 13 dicembre dello stesso anno, Melilli viene colpita da un forte sisma. Giuseppe Cannata lotta con forte tenacia, insieme al comitato dei terremotati di Melilli per ottenere la L. 433/91 da cui partire per ricostruire il paese. A questa battaglia si uni tutta la deputazione provinciale sia di maggioranza che di opposizione. Rimane in carica due anni rassegnando le proprie dimissioni nel mese di giugno del 1992.
Viene eletto in Consiglio nel 1993 con il Partito Popolare Italiano (PPI); per tutto il mandato, rimane Consigliere Comunale di opposizione.
Eletto nel 1997 nel Centro Cristiano Democratico (CCD), riveste l'incarico di Vice-Sindaco con delega di Assessore all'Urbanistica e Ricostruzione post sisma (1997/2000) Pubblica Istruzione , Edilizia Popolare e Ricostruzione post sisma (1997/2002).
Nel maggio 2002, organizza la lista Nuova Sicilia (a sostegno del candidato Sindaco Sorbello) risultando l'unico Consigliere eletto. Si dimette subito per assumere per tutta la legislatura l'incarico di Assessore (Giunta Sorbello 1° mandato) alla Ricostruzione post-sisma ed all'Edilizia Popolare.
Candidato nel maggio 2007 come capolista dell'Unione di Centro (UDC) a sostegno del candidato Sindaco Sorbello, risulta il primo degli eletti dell'UDC. Chiamato dal Sindaco Sorbello a far parte della giunta (Sorbello 2° mandato), si dimette da Consigliere Comunale per fare l'Assessore ai Lavori Pubblici, Ricostruzione post-sisma, per tutta la legislatura.
Nel mese di marzo 2012 viene indicato come candidato Sindaco di una coalizione di centro-sinistra costituita da Unione di Centro (UDC), Grande Sud/Generazione Futura Melilli, Partito Democratico (PD), Melilli dei Valori e Sinistra Ecologica Libera per Melilli. La candidatura viene presentata ufficialmente alla città c/o l'Auditorium "E. Carta" il 17/03/2012; in quell'occasione Giuseppe Cannata dichiara di voler mettere la sua lunga esperienza amministrativa, vissuta con grande impegno e disponibilità, a favore della collettività. Per lui, la politica è servizio per i cittadini.
Il 7 maggio 2012, viene eletto Sindaco di Melilli (per la prima volta con voto confermativo del Sindaco) con 3864 preferenze. Il 9 maggio 2012, viene ufficialmente proclamato Sindaco davanti al Segretario Comunale.
Giuseppe Cannata crede che la comunicazione in politica sia fondamentale. Per questo, sin dal primo consiglio comunale, ha dichiarato di essere sempre disponibile ad ascoltare i propri concittadini.
Un sindaco tra la gente, per la gente.